Analisi sismica di strutture interrate


Ultimamente sono attorniato dalla progettazione di impianti dissabbiatori, disoleatori, disinfezione raggi UV, denitrificazione e quanto altro si inventano gli impiantisti (attualmente al lavoro sull’impianto di depurazione di Punta Gradelle, Vico Equense) e colgo l’occasione per buttare giù due righe, magari innescando una discussione proficua con i visitatori (a proposito, siamo a 600 giornalieri, vi ringrazio).

Partiamo da una scuola di pensiero molto diffusa ma purtroppo altrettanto errata: “per le strutture interrate non è necessaria la verifica sismica”. Sbagliato.

Una struttura in elevazione, non interrata, è soggetta durante il sisma al moto del suolo. Questo fa si che la base sia in movimento e la sommità libera di oscillare. Il moto del suolo causa uno stato di sollecitazione sulle opere in elevazione. Immaginiamo una bottiglia di acqua poggiata su un tavolo e cominciamo a far oscillare quest’ultimo. Quello che otteniamo è molto simile a quanto accade ad una struttura estremamente rigida soggetta ad un moto alla base.

Quello che ci chiediamo adesso è: cosa succede alla bottiglia se la interriamo in un vaso e cominciamo a scuotere il vaso? L’ipotesi fatta è estremamente semplificata e quindi la risposta sarà altrettanto semplice: praticamente nulla. Cominciamo a dettagliare un po’ meglio le condizioni al contorno, avvicinandoci a quello che accade in realtà. La propagazione del sisma nel terreno la si ha mediante onde. Le onde sismiche possono essere: Leggi il resto dell’articolo

Offerta di lavoro per ingegnere strutturista – ambito ferroviario


E’ giunta una richiesta al sito riguardante due profili per lavori in ambito ferroviario. In particolare si richiedono:

  • progettista di armamento ferroviario o metropolitano;
  • progettista di deposito ferroviario o metropolitano.

La sede di lavoro è Leggi il resto dell’articolo

Isolamento sismico: le tappe storiche dal 1266 ad oggi


OFS - Isolatore

I recenti terremoti in Abruzzo hanno riportato in auge alcune riflessioni sull’ingegneria sismica, in particolare c’è da chiedersi se il nostro modo di progettare è corretto oppure se non sia necessaria una “rivoluzione culturale“.

Anzitutto è doverosa però una premessa: non saranno nuove norme o nuovi elaboratori elettronici il vaso di Pandora, soprattutto se poi in cantiere si eseguono orrori di esecuzione (vedi “Terremoto in Abruzzo: le staffe, queste sconosciute…“, che richiamo spesso perché è un argomento che ho particolarmente a cuore).

Però qualcosa di innovativo effettivamente c’è, anzi, c’è anche da un bel po’, ma nel mondo delle costruzioni le innovazioni seguono tempi paragonabili alle ere geologiche. Partiamo dalle basi: i criteri di progettazione seguiti in passato si basavano sulla resistenza. L’edificio doveva resistere alle azioni rimanendo in campo elastico; il criterio prende il nome di FBD, Force Based Design, ovvero una progettazione basata sulle forze, sulla resistenza per l’appunto.

Ma c’è da fare una riflessione però: Leggi il resto dell’articolo

Calcolo del voto della Laurea Specialistica


Riceviamo e pubblichiamo un foglio Excel da usare per il calcolo del voto di laurea. L’autore è Luigi C. uno studente, prossimo a terminare gli studi, della specialistica in Ingegneria Edile alla Federico II di Napoli. Purtroppo il file è limitato a quest’ultima, quindi solo chi ci segue da Napoli potrà usufruirne.

Il file prevede il selezionamento degli esami con i rispettivi voti impiegando appositi menù a tendina. L’utilizzo è immediato, ma per eventuali problemi potete comunque contare sul foglio di istruzioni presente all’interno del file stesso.

A voi il link per il download:

Calcolo del voto della Laurea Specialistica

Vi ricordiamo inoltre che qualora vogliate condividere materiale, sia esso per studenti o per professionisti, potete mandarlo a:

angolodellostrutturista@hotmail.it

“FEDERICA”: La Federico II di Napoli promuove l’e-learning


federica-2

Riceviamo e pubblichiamo una mail di Diego P. che segnala la possibilità di accedere alle risorse online dell’università di Napoli Federico II grazie al progetto di e-learning FEDERICA. Ecco il testo:

Volevo segnalarvi http://www.federica.unina.it una finestra open access sulle risorse didattiche della nostra Università. Federica rende disponibili a tutti quelli collegati in rete interi corsi con registrazioni e/o videoregistrazioni e slide delle lezioni. Interessante per noi studenti edili, ma anche per i laureati nella sezione Ingegneria il Corso di Tecnica delle Costruzioni II del Prof. Giorgio Serino.

Nella speranza di avervi fatto cosa gradita, vi lascio i miei più cordiali saluti.

Diego P.

Ringraziamo Diego per la segnalazione e ci complimentiamo con il Prof. Giorgio Serino per il materiale messo a disposizione. Un plauso anche alla Federico II per l’iniziativa.

Per altre segnalazioni, vi ricordiamo che potete scrivere angolodellostrutturista@hotmail.it