Domini di stabilità e resistenza per isolatori sismici elastomerici: il calcolo della pressione ammissibile in accordo con il DM 2008


In questo articolo viene trattato l’approccio delle normative nelle analisi dei dispositivi elastomerici; come spiegato più in dettaglio nel seguito, lo sfondo sul quale si muovono è sempre la teoria di base di James Kelly ed altri. La normativa italiana (DM ’08 e successive circolari), ad esempio, fa riferimento al calcolo dell’area ridotta per isolatori sotto carichi e deformazioni esattamente come nella teoria di base. Va inoltre rilevato che in seguito ad una serie di analisi FEM mediante il programma Abaqus, poi confrontate con i risultati di sperimentazioni al reale, le normative italiane hanno risposto particolarmente bene, con una predizione del comportamento abbastanza aderente al vero (meglio di quanto facciano le normative giapponesi, per intenderci). Tempo permettendo, sarà mio piacere discutere dei risultati con i lettori di questo sito. Ad ogni modo, ciò non toglie che vi siano parecchie approssimazioni, qualcuna anche non trascurabile in determinati casi. Determinati fenomeni vengono contemplati con semplici fattori moltiplicativi indipendentemente da altri strettamente interconnessi e la cui variabilità andrebbe, invece, tenuta in conto.

Passiamo ora ad analizzare il problema in maniera più dettagliata. Le normative italiane attualmente in vigore dettano le seguenti disposizioni:

La prima condizione riguarda Leggi il resto dell’articolo

SnoWind Action 1.0 – foglio Excel per il calcolo dell’azione del vento e della neve secondo il D.M. 14 gennaio 2008


SnoWind è un foglio di calcolo Excel che consente di valutare le azioni del vento e della neve su costruzioni a pianta rettangolare di altezza inferiore a 80 m, a doppia falda e collocate in siti posti a non più di 1500 m slm. La normativa di riferimento è il Decreto Ministeriale 14 gennaio 2008.

Appena avviato il file vi troverete davanti ad una schermata molto chiara e pulita che farà da guida all’uso.

Successivamente, dovrete inserire le caratteristiche geometriche della costruzione e le caratteristiche geografiche del sito nel foglio “INPUT“. Ogni schermata è caratterizzata immagini schematiche che aiuteranno nell’inserimento dei dati. Quella che segue è la videata in cui inserire la geometria della costruzione: Leggi il resto dell’articolo

Muro di sostegno con DM 14 gennaio 2008: calcolo del coefficiente di spinta attiva [funzione Excel]


Di seguito è riportato un codice VBA per Excel per il calcolo del coefficiente di spinta attiva in accordo al DM 14 gennaio 2008.

La procedura per usare il codice è la seguente:

  1. Aprire un nuovo foglio Excel, e quindi aprire la pagina progetto di Visual Basic;
  2. inserire un nuovo modulo;
  3. copiare ed incollare il codice qui sotto;
  4. tornare nel foglio Excel;
  5. nella voce inserisci funzione trovate la nuova funzione tra quelle definite dall’utente.

E questo è il codice: Leggi il resto dell’articolo

Variazione dell’intensità sismica passando da una stanza all’altra: DM del 2008 eccessivamente “preciso”?


Immaginate che arrivi un sisma e di salvarvi semplicemente perché nella stanza in cui vi trovate l’intensità con cui si è manifestato l’evento è inferiore rispetto ad altre stanze. Paradossale? Bizzarro? Effettivamente lo è, ma non per le nuove indicazioni sismiche contenute nelle DM del 2008. Leggi il resto dell’articolo