OFS – Offshore piles v. 1.0 – Dimensionamento di pali per piattaforme offshore sotto carichi statici di breve durata e ciclici


Il presente articolo chiude il discorso sull’analisi dei pali delle piattaforme offshore. Si è parlato in precedenza di carichi orizzontali di tipo statico di breve durata e ciclico. In questa sede vengono raccolte le relazioni fornite in precedenza ed inserite in un comodo foglio Excel nel quale l’usufruitore dovrà solo inserire un paio di dati di ingresso e tutto il resto verrà calcolato automaticamente.

Il foglio Excel si compone di 4 sezioni:

  1. Dati di ingresso” – nel quale inserire la consistenza dell’argilla, la profondità z in corrispondenza della quale vogliamo indagare il comportamento del terreno ed infine il diametro del palo;
  2. Carichi statici di breve durata” – nel quale, oltre ad un grafico in piccolo in alto a destra, sono riportati i valori puntuali di inflessione adimensionalizzata rispetto a y50 e pressione adimensionalizzata rispetto a quella ultima;
  3. Carichi statici ciclici” – uguale al precedente ma riferito al caso di azioni cicliche;
  4. Grafico” – nel quale, si visualizzano i casi precedenti mettendoli a confronto.

Da notare che le grandezze sono riferite al sistema inglese, per la conversione è possibile riferirsi al convertitore pubblicato qui:

OFS – US to SI Converter: an Excel sheet for units conversions


Variare i parametri del foglio di calcolo consente di avere idea di cosa accade modificando le variabili in gioco; ad esempio, il grafico riportato più avanti è ottenuto dai seguenti dati:

  • consistenza dell’argilla: molle;
  • profondità a partire dalla superficie, z = 5 ft;
  • diametro del palo, b = 3 ft.

Si ha:


Con:

  • consistenza dell’argilla: dura;
  • profondità a partire dalla superficie, z = 5 ft;
  • diametro del palo, b = 3 ft.

Si ha:

ovvero una risposta tipicamente più rappresentativa di un sistema rigido.

Con:

  • consistenza dell’argilla: molle;
  • profondità a partire dalla superficie, z = 25 ft;
  • diametro del palo, b = 3 ft.

Si ha:

ovvero, si nota come all’aumentare della profondità, mantenendo COSTANTI le caratteristiche del terreno lungo z, si abbia una maggiore rigidezza unita ad una minore penalizzazione per i carichi ciclici.

Con:

  • consistenza dell’argilla: molle;
  • profondità a partire dalla superficie, z = 5 ft;
  • diametro del palo, b = 30 ft.

Si ha:

ovvero si esauriscono tutti i punti a disposizione del grafico con il complesso terreno-palo che ancora potrebbe sopportare deformazioni a parità di pressione.

In aggiunta, è possibile considerare una stratigrafia complessa per il terreno, anziché uno strato unico con proprietà costanti lungo z.

I link per il download sono riportati di seguito. Anzitutto la versione in formato .XLSX:

OFS – Offshore piles v. 1.0.xlsx

Mentre qui vi è la versione .XLS:

OFS – Offshore piles v. 1.0.xls

Come al solito, per chiarimenti, segnalazioni o altro potete scrivere al sottoscritto alla seguente e-mail:

ofs@hotmail.it

Ing. Onorio Francesco Salvatore

6 Responses to OFS – Offshore piles v. 1.0 – Dimensionamento di pali per piattaforme offshore sotto carichi statici di breve durata e ciclici

  1. A. P. scrive:

    Ho visto l’aggiornamento sul Suo profilo di LinkedIn (giusto 3-4 giorni fa parlammo di questo argomento)… ottimo lavoro ingegnere, tanto gli articoli quanto il foglio Excel.

    Saluti.
    Anselmo

    P.S. Le ho mandato un messaggio privato su LinkedIn.

  2. Afazio scrive:

    Domanda: come mai si sono adottate le unità del sistema Inglese e non quelle del sistema internazionale?

  3. @Anselmo
    Ricevuto e risposto. Comoda l’applicazione di WordPress su LinkedIn, vero?

    @Afazio
    Semplicemente perché:
    1. i riferimenti su cui ho studiato il problema erano inglesi;
    2. per sfruttare il foglio Excel sulle conversioni creato qualche giorno fa (vedi articolo pubblicato qui);
    3. per spratichirmi con il sistema inglese in vista di un trasferimento all’estero che mi sta facendo tentennare.

    Saluti ad entrambi.
    Francesco

  4. C. Bruni scrive:

    Tra articoli e foglio Excel è un lavoro superbo! Complimenti.

    Sarebbe interessante anche fare un confronto tra la teoria di base e le principali normative.

    Cordialità.
    Corrado

  5. Vedremo. In genere mi piace proporre argomenti nuovi anziché soffermarmi sempre sugli stessi, ma la richiesta che mi fa è interessante. Intanto grazie per i complimenti.

    Cari saluti.
    Francesco

  6. Bogotà scrive:

    Strumento utile questo foglio Excel se interfacciato con un modellatore come il SAP2000 che consente l’introduzione di curve p-y.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: