Equazione delle piastre di Timoshenko applicate ai vetri – applicazioni reali 2


In questo articolo si applicherà la teoria delle piastre di Timoshenko ad un argomento che apparentemente sembra averci poco a che fare: i vetri.
Nella scelta dei vetri di un edificio bisogna tener conto di vari aspetti, funzione della destinazione d’uso dell’ambiente. Solitamente si associa in maniera quasi immediata lo spessore dei vetri alla trasmittanza, quindi legando la questione al fabbisogno annuo di energia dell’ambiente. In realtà anche il calcolo strutturale ha la sua importanza, perché il vetro deve anzitutto resistere a delle azioni senza rompersi, prima di poter essere adeguato per le dispersioni.
Immaginiamo di avere un vetro soggetto ad una pressione del vento pari a 60 kg/mq; la verifica può essere condotta riferendosi alla suddetta teoria di Timoshenko per le piastre:

Dove: Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Staffatura continua Spirex della Schnell: intervista al Prof. Ing. Renato Iovino


In questo articolo continuiamo a parlare di staffe continue, facendo seguito a quanto già dicemmo in:

Consigli per gli acquisti: le staffe Thorax, qualità e risparmio con perfetta rispondenza al progetto;
Effetti dell’inclinazione nella staffatura a spirale continua.

L’industrializzazione e la semplificazione dei processi costruttivi dell’edilizia è un tema che, personalmente, ritengo particolarmente importante. Torniamo sull’argomento per segnalare l’intervento del Prof. Ing. Renato Iovino dell’Università Federico II di Napoli:

Per la cronaca, Iovino, oltre ad essere stato docente del sottoscritto ai tempi dell’università (e di cui conservo un ottimo ricordo) ha partecipato a Leggi il resto dell’articolo

Analisi modale ragionata – applicazioni reali 1


Con questo articolo si inaugura una nuova rubrica del sito che ha l’intento di trattare determinati argomenti da un punto di vista più pratico e meno teorico facendo riferimento a cari reali. L’idea nasce da una considerazione semplice del sottoscritto: quali sono le informazioni che più ci rimangono impresse? Quelle studiate sui libri per un esame o quelle derivanti da esperienze dirette, sul campo. Beh, con i ritmi universitari spesso capita che quanto si è imparato per un esame veniva messo in un cassetto, magari passando dalla Tecnica delle Costruzioni all’Acustica Applicata, o dall’Analisi Limite delle Strutture alla Rappresentazione Urbana…

Leggi il resto dell’articolo